Salve a tutti… scusate il lungo periodo senza post ma in questo periodo sono stato oberato di lavoro e non mi è stato possibile postare prima.

Quest’oggi vorrei parlarvi di una tecnica semplice ma efficace per attirare visitatori su di un sito turistico: la creazione di una pagina con informazioni turistiche ben precise ed organizzate.

 

Andiamo per ordine: circa un anno e mezzo fa decisi di effettuare un test di posizionamento più corposo di quelli che si eseguono abitualmente; il campo in cui avevo deciso di impegnarmi riguardava un festival internazionale del folklore che si tiene ad Agrigento ogni anno: era una soluzione ideale… avrei potuto provare e, terminato il festival, avrei avuto un anno per vedere gli effetti delle modifiche… oltretutto non essendo un progetto continuativo mi lasciava libero e, sopratutto, mi permetteva di fare conoscere nel mondo questo bell’evento che è la Festa del Mandorlo in Fiore.

 

Uno dei problemi che subito mi si pose davanti fu come rendere appetibile a Google un sito appena nato e, per quanto bene impostato, con pochi contenuti… la risposta da manuale in questi casi è cercare di inserire informazioni che non si trovano in altri siti (quindi sfruttare la propria conoscenza del territorio), badare ai bisogni (anche inespressi) dell’utente e, sopratutto, NON COPIARE da altre fonti sul web.

 

Bene… diciamo subito che io sono una persona pigra 😉 … mi sono messo alla ricerca di informazioni turistiche poco diffuse e, nel contempo, utili: cosa ci potrebbe essere di meglio che l’elenco delle guide turistiche abilitate in provincia con le lingue parlate e recapiti telefonici ed email?

 

Detto, fatto: si trova in rete l’elenco delle guide turistiche della Regione Sicilia ma, tanto per non fare torto a nessuno, queste informazioni sono pubblicate in un anonimo pdf.

Quindi mi sono chiesto: bene… le informazioni sono pubbliche ma, scommetto dollari contro fagioli, sono organizzate malissimo… e se costruissimo una bella tabella in html con nome, cognome, lingue parlate, email, cellulare e telefono fisso? E se rendessimo link sia le email che i telefoni? Già… la pensata è proprio questa: rendere semplice per qualcuno che cerchi una guida ad Agrigento trovarla e contattarla.

Ed adesso, dopo tanto disquisire, vi posto il link della pagina che ho costruito: https://www.mandorloinfiore.online/guide-turistiche-abilitate-agrigento-provincia/ (se non si vede tutto scrollate leggermente a sinistra).

 

Vi posto anche uno screenshot della SERP ad oggi per la query “elenco guide turistiche agrigento”:

 

serp google elenco guide turistiche agrigento

Come vedete il piazzamento è buono e da qui il suggerimento… provate anche voi a creare una pagina con le guide turistiche della zona e mettetele nel sito del vostro B&B… se la pagina si piazza (ovviamente prima di iniziare vi consiglio di fare una analisi della serp) allora i visitatori entreranno per le guide turistiche ma potrebbero anche contattarvi per chiedere informazioni al riguardo… 😉

 

Detto questo vado a pranzare… 🙂

Un’utile tecnica SEO per i siti turistici come i B&B
Tag:                     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *