Nell’articolo precedente Local SEO: Checklist fondamentale ho iniziato a dare alcuni spunti per migliorare il vostro posizionamento local su Google, in questo nuovo articolo vorrei continuare ed approfondire alcune idee.

 

Registrati su alcune Directory

 

Uno dei sistemi più semplici per fare “digerire” a Google la tua attività è quello di registrarlo su alcune directory di aziende on-line.

Te ne elenco alcune ove potrai registrarti gratuitamente:

 

Se tu carichi la tua azienda correttamente su queste directory, Google saprà che esisti ed acquisirai un backlink gratis (anche se debbo informarti che non conta molto 😉 ).

Mi raccomando di stare attento alle descrizioni dell’attività: devono essere il più accurate possibili: se vuoi una piccola dritta prima scrivi una presentazione della tua attività di circa 1000 caratteri (ndF ovviamente anche maggiormente lunga se necessario) e poi utilizzala su tutte quante le directory.

Otterrai il risultato di “aiutare” Google a capire che si tratta della stessa entità in quanto utilizzando del testo uguale che è pubblicato su più siti, Google Panda se ne accorgerà.

Un dettaglio che potresti trovare interessante è che in realtà esistono molte altre directory online; grazie a Google puoi individuarle facilmente e registrarti: se anche alcune di esse sono locali il gioco è fatto! (magari qualcuna è anche senza nofollow)

 

Dalla Local SEO alla SEO il passo è breve 😉

Potrebbe sembrarti complicato, eppure la Local SEO è abbastanza semplice se paragonata ad altre tecniche di SEO. Potresti provare ad espandere l’ottimizzazione del tuo sito integrando altro JSON/LD; ad esempio se hai un ristorante potresti creare delle pagine con i menù ed implementare l’opportuno markup di schema.org in JSON/LD (come suggerivo nell’articolo precedente).

 

Molte attività potrebbero trarre un importante giovamento da attività di SEO svolte con logica local: sono poco diffuse ed il first mover acquisisce sempre un vantaggio strategico.

Local SEO: Checklist fondamentale (parte 2)
Tag:                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *